Beatrice Manca

Beatrice MancaNata a Roma il 27 novembre 1992
Laureata a Pisa in Scienze della Comunicazione nel 2014
Laureata a Verona in Editoria e Giornalismo nel 2016.

Più che un nome ho una frase semplice: soggetto e verbo coniugato. Perciò non c’è da stupirsi se mi piace scrivere. Sono nata a Roma nel 1992 e sono cresciuta a Viterbo a pane e libri. Dopo la maturità ho studiato prima a Pisa e poi a Verona, dove mi sono laureata in Editoria e Giornalismo nel 2016.

Rido spesso, scrivo molto e parlo troppo: alla fine ho capito come sfruttare la mia parlantina e ho tradito la penna con il microfono, alla radio universitaria di Verona. Praticamente vivo con la valigia sempre pronta sotto al letto, e fra un trasloco e l’altro vado a prendere un po’ d’aria all’estero. Ho lasciato il cuore a Londra – dove ho preso più pioggia che aria – e a Toronto, dove sono stata a vedere come si fa giornalismo oltreoceano. Entrambe sono sulla mia lista per il prossimo trasloco.

Gli unici posti dove mi piace stare in silenzio sono i cinema, i teatri e le gallerie d’arte – detto fra noi, è il motivo per cui mi piace tanto scrivere di film, libri e di cultura in generale.

Adoro le storie, che siano su carta, in pellicola o sul piccolo schermo. Per un po’ ne ho scritte di mie, poi ho cominciato a prestare la mia penna a quelle degli altri: là fuori c’è tutto un mondo che aspetta di essere raccontato.

Ah, chiacchiero anche su Twitter come @beamanca