Finalità formativa

Il percorso formativo del Master intende rispondere alla crescente domanda di profili innovativi nel campo della progettazione europea e dell’accesso ai fondi indiretti erogati dall’Unione, in particolare nei settori culturale, multimediale ed audiovisivo. L’offerta didattica mira a costruire, per i partecipanti, una spendibilità immediata di competenze teoriche e tecnico-gestionali utili ad innovare gli approcci professionali nei settori sopra citati.

La finalità formativa è quella di formare specialisti in grado di presentare domande di finanziamento per la realizzazione di progetti integrati che siano innovativi e caratterizzati da un forte valore aggiunto europeo e si propongano come iniziative trasversali tra i vari settori e le attività culturali e/o multimediali ed audiovisive.

I partecipanti al termine del percorso formativo saranno in grado di:

  • orientarsi agevolmente nel complesso sistema dei fondi “competitivi europei”;
  • orientarsi agevolmente all’interno delle diverse possibilità di finanziamento ed incentivo, anzitutto a livello direttamente europeo, ma anche a livello nazionale e regionale attraverso i fondi indiretti europei;
  • individuare i percorsi progettuali più adeguati all’obiettivo da raggiungere ed alla natura dell’attività/opera da inserire nel contesto progettuale;
  • sviluppare azioni di networking, in particolare nella direzione della costruzione di partnership transnazionali.

La figura professionale uscente, più in generale, avrà competenze adeguate nella progettazione, promozione e gestione di progetti ed eventi culturali.
Possibili sbocchi occupazionali, congruenti al piano didattico del Master, sono individuabili con riferimento a:

  • Associazioni culturali;
  • Istituzioni ed amministrazioni pubbliche
  • Imprese culturali private e pubbliche;
  • Musei, pinacoteche, gallerie, Fondazioni Culturali;
  • Società di formazione FSE e organizzazione congressi/convegni, APT, PIT territoriali, Istituzioni europee;
  • Professionisti inquadrabili in società di consulenza, progettazione e fundraising;
  • Imprese dell’informazione e della comunicazione e delle tecnologie relative (TIC)