Nicola Mechelli

nicola_mechelli
Nato a Perugia il 08/10/1987
Laureato in Lettere Moderne all’Università degli Studi di Perugia

Ho sempre voluto fare il giornalista. Fin da quando ero piccolo e chiedevo a mia nonna di raccontare come si viveva durante la guerra. Poi è stato tutto un susseguirsi. Prima il giornalino del liceo poi, dopo la maturità classica allo Jacopone da Todi, qualche articolo per Corriere dell’Umbria. Un salto nel buio che non si è rivelato disastroso, anzi. Dopo un anno di prova è arrivato il mio primo contratto di sei mesi come cronista.

Mi sentivo già un “professionista”, invece era solo l’inizio. Ne seguiranno tanti, tantissimi di quei contratti, pochi soldi ma vera esperienza sul campo. Dalla politica regionale alla cronaca nera, passando per la giudiziaria. Senza ferie, senza orari e solo tanta passione. Nel mentre l’Università, lettere moderne a Perugia, ma quello che mi faceva più paura non erano gli esami di latino o filologia ma le strigliate severe del caporedattore.

La voglia di emergere tra tanti giovani cronisti della mia generazione mi ha fatto vincere il premio “Volere volare” nel 2012 come miglior giornalista umbro emergente. Poi l’esame alla scuola di giornalismo di Perugia. Una svolta necessaria oggi per fare questo mestiere, ma anche una prova con se stessi per capire veramente se negli anni si è davvero seminato o si sono solo costruiti castelli in aria.

Oggi passo gran parte del mio tempo (anche quello che potrebbe essere definito come “libero”) dentro la Scuola di Giornalismo di Perugia tra microfoni, riprese, colleghi stimolanti, docenti di indiscusso livello e formazione a 360 gradi. Verrebbe da pensare, allora, che qualche buon seme è caduto. Il mio futuro? Vivere onestamente di questo mestiere, raccontando i grandi eventi di cronaca di questo Paese.

> I miei servizi audio e video, i miei articoli per il periodico e per il webmagazione