Dai Balcani e dal Sud Mediterraneo per un corso in “giornalismo culturale”

Il Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia, insieme alla Direzione Creii – Relazioni Internazionali della Rai, ha aperto le porte ai giornalisti dei Balcani e a quelli dell’area del Sud del Mediterraneo con un corso organizzato per loro in collaborazione con la Copeam (Conferenza Permanente dell’Audiovisivo Mediterraneo) e l’Asbu (Arab States Broadcasting Union). Il corso si è aperto a dicembre a Roma presso la sede Rai di viale Mazzini con la tavola rotonda “I vantaggi legati alla promozione culturale ed il ruolo del servizio pubblico”, alla presenza degli ambasciatori dei Paesi coinvolti.

I giornalisti delle televisioni pubbliche dei Balcani e del Sud del Mediterraneo dopo questa prima giornata si sono trasferiti a Perugia, nella sede del Centro per una settimana di aggiornamento teorico e pratico insieme a registi, autori e reporter di fama nazionale

Ecco il video racconto della loro permanenza nel Centro giornalismo di Perugia.

L’iniziativa è realizzata dalla Direzione Creii – Relazioni Internazionali che da anni, nel quadro dell’impegno Rai per la cooperazione multilaterale, dedica grande attenzione alle iniziative di formazione internazionale, in particolare con azioni volte all’aggiornamento professionale dei giornalisti dei broadcaster pubblici dell’area mediterranea.