Scuola “a distanza”. E attesa per il nuovo bando

Il secondo e ultimo anno del biennio 2018-2020 della Scuola di Giornalismo di Perugia è terminato il 24 aprile scorso. In applicazione delle disposizioni governative, la Scuola ha svolto gli ultimi due mesi di attività didattica – marzo e aprile – con modalità a “distanza”. La formazione ai praticanti è stata interamente erogata da remoto, con lezioni accademiche e professionali e con la produzione editoriale della testata on-line e del magazine cartaceo “Quattrocolonne”. Nei mesi di maggio e giugno, e nella prima metà di luglio, considerata l’impossibilità di svolgere gli stage “in presenza” presso le varie aziende giornalistiche italiane, viene garantita una formazione di mantenimento, equipollente agli stage, con la realizzazione da remoto dei prodotti editoriali e con approfondimenti teorici in modalità e-learning.

Per quanto riguarda la pubblicazione del Bando di selezione per l’ammissione alla Scuola per il nuovo biennio 2020-2022, quanto prima saranno date indicazioni dettagliate. Il Bando dovrebbe essere pubblicato nel mese di luglio e restare aperto fino alla metà di settembre, mentre il nuovo biennio dovrebbe cominciare tra la fine di ottobre e i primi di novembre. Vengono studiate modalità di esame sia “in presenza” (con tutte le misure di sicurezza previste dalle norme) sia “a distanza”, nel caso (non augurabile) in cui si rendessero necessarie nuove restrizioni.

Proseguono anche tutte le nostre attività “a distanza” della Formazione obbligatoria per i giornalisti italiani. Sulla nostra piattaforma sono sempre disponibili i corsi in modalità e-learning accreditati dall’Ordine Nazionale dei Giornalisti.

Tutte le norme preventive, precauzionali e di sicurezza, previste dai Dpcm, dai Decreti-Legge, dal Protocollo fra Governo e Parti sociali, e dalle ordinanze ministeriali e regionali, vengono rigorosamente applicate. La Dirigenza, la Segreteria e il Personale redazionale e tecnico, in applicazione dello “smart working” e delle altre procedure di flessibilità indicate dai provvedimenti governativi, assicurano la presenza esclusivamente per le “attività indifferibili”. Per eventuali richieste o contatti scrivere a: segreteria@centrogiornalismo.it