Scuola di Giornalismo, al via il nuovo bando per il XVI biennio

Se il tuo sogno è quello di diventare un giornalista professionista, non perdere questa opportunità!

E’ disponibile il nuovo bando di selezione per l’accesso al sedicesimo biennio della Scuola di Giornalismo Radiotelevisivo di Perugia.

Attività, produzione e formazione  

La Scuola di Giornalismo, fondata nel 1992 dalla Rai e dall’Università di Perugia, garantisce una formazione teorica, attraverso lo studio di materie accademiche “di indirizzo”,  e professionale, con laboratori di giornalismo televisivo, radiofonico, cross-mediale, scritto, di agenzia, dei dati, ma anche esercitazioni pratiche di fotogiornalismo, grafica, podcasting, fact-checking, editing video e editing audio senza dimenticare lo studio e l’analisi delle norme deontologiche proprie della professione.

Tutte le lezioni accademiche sono tenute da professori universitari mentre i laboratori sono curati da giornalisti professionisti di chiara fama.

All’interno di Villa Bonucci, sede della Scuola, i praticanti possono usufruire di impianti e strumentazioni di alto livello tecnologico come numerose sale di montaggio, studi televisivi, studi radiofonici, postazioni per collegamenti “in diretta” e una news-room di ultima generazione dove i praticanti lavoreranno quotidianamente.

Con più di 1000 ore all’anno di attività, quella che si formerà sarà una vera e propria redazione impegnata per cinque giorni a settimana nel racconto del della cronaca nazionale, internazionale e del territorio umbro.

Nel corso del biennio viene consegnata a ogni allievo una videocamera professionale e tutto il necessario per riprendere, montare e raccontare notizie, fatti di cronaca e storie così da costruire un prodotto audiovisivo di alta qualità in autonomia. Competenze oggi fondamentali nel mondo della comunicazione e del giornalismo.

Frequenza, costi, requisiti e borse di studio  

I posti disponibili sono 18, l’età massima per partecipare alle selezioni è di 35 anni, il costo della retta annuale è di 8 mila euro. Il Centro annualmente eroga borse di studio basate sul reddito e sul merito.

Gli allievi, in quanto operanti nella testata Quattro Colonne edita dalla Scuola, saranno iscritti nel Registro dei praticanti dell’Ordine dei Giornalisti dell’Umbria.

Al termine del primo e del secondo anno di corso sono previsti due mesi di stage in redazioni giornalistiche nazionali.

La frequenza al Corso è obbligatoria, a tempo pieno, e prevede la partecipazione a tutte le esercitazioni e prestazioni proprie del lavoro giornalistico all’interno e all’esterno della Scuola.

Il percorso di formazione, sostitutivo del praticantato giornalistico, è riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti e permette l’accesso all’esame di Stato per diventare giornalisti professionisti.

Le lezioni cominceranno nel mese di ottobre 2022.

Chi è interessato ai corsi, può chiedere ogni informazione scrivendo anche al nostro indirizzo mail segreteria@centrogiornalismo.it o telefonando, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 17, allo 075-5911211.

Opportunità professionali e placement

La Scuola di Giornalismo forma  professionisti capaci di operare in ogni settore dell’informazione e della comunicazione su tutte le piattaforme: dalle redazioni, alle agenzie di comunicazione, passando per gli uffici stampa (pubblici e privati) e il mondo che raggruppa autori di programmi tv (talk di informazione, rubriche e documentari). Al termine del percorso biennale l’allievo/a acquisisce competenze spendibili nel mondo della televisione, della radiofonia, del giornalismo cartaceo, nel giornalismo on-line e digitale nel suo complesso.

Dal 1992, anno di fondazione della Scuola, la gran parte degli ex-allievi lavora in maniera continuativa in network, testate giornalistiche e imprese editoriali di primo piano nel panorama nazionale.