Concluso il terzo Master di scrittura seriale di fiction

Scrittura, regia e sceneggiatura. Senza dimenticare la capacità di lavorare sulla media e sulla lunga serialità. Nel mese di settembre del 2019 si è concluso il III Master di scrittura seriale di fiction organizzato dal Centro Italiano di Studi Superiori per la Formazione e l’Aggiornamento in Giornalismo Radiotelevisivo in collaborazione con Rai-Radiotelevisione Italiana/Direzione Rai Fiction, e con il sostegno dell’Associazione Produttori televisivi (APT).

Le riprese della fiction “Don Matteo”, prodotta da Lux Vide e Rai Fiction

Si è trattato di un’ offerta formativa specialistica per giovani sceneggiatori che sono voluti entrare nel mondo della scrittura e della produzione televisiva e cross mediale, specificamente seriale, facendo tesoro delle esperienze più recenti nel settore, dove le competenze degli sceneggiatori si intrecciano sempre più strettamente con quelle produttive.

Nella foto: il Presidente del Centro Giornalismo di Perugia, Antonio Bagnardi; il direttore di Rai Fiction,Eleonora Andreatta; il direttore generale di Apa, Chiara Sbarigia, e gli allievi che parteciperanno al III Master fiction.

Sono stati tanti gli autori e gli sceneggiatori di calibro nazionale e internazionale che hanno portato il loro contributo per la formazione di questi giovani professionisti nel Centro giornalismo di Perugia.

Il Master, costituito da lezioni teoriche e pratiche e da attività collettive e individuali assistite dalla collaborazione di tutor, è stato strutturato su diversi moduli di lezioni ed esercitazioni articolati in 18 settimane, con 5 giorni di lezioni obbligatorie a settimana, 8 ore giornaliere tra lezioni, incontri ed esercitazioni. Entro i sei mesi successivi alla conclusione del Master, ai diplomati viene offerta la partecipazione a stage, presso organismi televisivi e società di produzione, finalizzati all’approfondimento dei processi produttivi della fiction seriale.